Mostrando 1 - 20 de 37

Walk the Talk / Dalle parole ai fatti

Tabella di marcia per chiese e comunità per un’economia di vita e per la giustizia ecologica.

“Walk the Talk” si basa sulla pubblicazione del CEC intitolata “Roadmap for Congregations, Communities and Churches for an Economy of Life and Ecological Justice”.  La tabella di marcia è un’eredità del pastore Norman Tendis, scomparso nell’incidente dell’Ethiopian Airlines nel 2019. Tendis era consulente CEC per l’Economia della Vita e dal 2017 al 2019 è stato pastore della Chiesa evangelica luterana in Austria.

Norman, come si legge ancora nel documento, “si è impegnato a costruire un mondo più giusto, sostenibile, come una questione di fede. E credeva che fosse importante iniziare nei nostri cortili. Norman ha contribuito a stabilire ‘Rainbow Land’ – un giardino per rifugiati che circonda una parrocchia a Landskron, dove migranti e richiedenti asilo possono riconnettersi con la terra, promuovere amicizie tra loro e con i vicini e trarre dignità dal lavoro”. Dopo il “Piano d’azione per la giustizia ecologica”, arriva ora questo contributo.

La Commissione Fede e Costituzione del CEC ha pubblicato due volumi sul discernimento morale

Le tensioni attualmente presenti all’interno delle chiese e fra i diversi culti sono spesso conseguenti a divergenze di ordine morale. Le chiese devono quindi fare in modo di mantenere la coesione e affrontare gli ostacoli che impediscono di ripristinare l’unità. Considerata la gravità della questione, la Commissione Fede e Costituzione del Consiglio Ecumenico delle Chiese (CEC) si è assunta l’onere di sostenere le chiese nella ricerca di modalità che consentano l’approfondimento della comprensione reciproca e l’avvio di dialoghi. Il gruppo di studio sul discernimento morale presenta due pubblicazioni.

Il CEC e il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso pubblicano il documento “Al servizio di un mondo sofferente”

Il Consiglio Ecumenico delle Chiese (CEC), e il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso (PCID, Pontifical Council for Interreligious Dialogue) hanno pubblicato un documento congiunto, “La solidarietà interreligiosa al servizio di un mondo sofferente: un appello alla riflessione e all’azione dei cristiani durante e post-COVID-19”. Il suo scopo è stimolare le chiese e le organizzazioni cristiane a riflettere sull’importanza della solidarietà interreligiosa in un mondo colpito dalla pandemia del COVID-19.

Papa Francesco a Palexpo: “Pregherò per voi”

“Pregherò per voi, affinché il Signore vi accompagni ad ogni passo, in particolare nel cammino verso l’ecumenismo”. Con queste parole, pronunciate al termine della liturgia a cui hanno partecipato 30.000 persone presso la sala congressi di Palexpo, Papa Francesco ha concluso il suo pellegrinaggio ecumenico a Ginevra, durato un giorno, e ha rivolto un profondo incoraggiamento alla comunità cattolica in Svizzera a vivere ecumenicamente con i fedeli di altre confessioni.

Dopo la visita papale, nuove risorse multimediali disponibili

Continuiamo insieme il nostro pellegrinaggio ecumenico. Il Consiglio ecumenico delle chiese è grato e impressionato dall’enorme interesse e coinvolgimento dei giornalisti che hanno seguito la visita di Papa Francesco al Consiglio ecumenico delle chiese del 21 giugno 2018.

Gli emarginati sono al centro dello scambio dei doni papali

Papa Francesco e i leader del Consiglio ecumenico delle chiese (CEC) si sono scambiati dei doni in una semplice cerimonia all’aperto tenutasi nel giardino dell’Istituto ecumenico di Bossey vicino a Ginevra, durante la visita di un giorno del pontefice in Svizzera per celebrare il 70° anniversario del CEC.

I giovani svolgono un ruolo cruciale durante la visita papale

Una giovane metodista samoana, che ha partecipato all’incontro di preghiera con Papa Francesco durante la visita del pontefice al Consiglio ecumenico delle chiese (CEC) a Ginevra, ritiene che sia significativo che siano stati scelti i giovani per leggere le preghiere e i messaggi.

Papa Francesco riceve in dono la croce del CEC che simboleggia la disabilità, scolpita da un artista keniota con una dedica

La perdita dell’udito e del linguaggio non hanno impedito all’artista keniota Karim Okiki di dedicarsi all’intaglio del legno e scolpire una croce simbolica che egli stesso donerà a Sua Santità Papa Francesco durante la sua visita al Consiglio ecumenico delle chiese (CEC) a Ginevra. Questa croce rappresenta le persone con disabilità di tutto il mondo.

Pellegrinaggio ecumenico: il vescovo Farrell aspetta con impazienza la visita di Papa Francesco al CEC

Il vescovo Brian Farrell è stato una figura fondamentale nella scena ecumenica sin dalla sua nomina come segretario del Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani nel 2002.
Ha sempre preso parte ai principali eventi del CEC, inclusa l’ultima Assemblea in Corea del Sud e la recente Conferenza mondiale sulla missione e l’evangelizzazione in Tanzania.
In vista della visita papale a Ginevra, il vescovo Farrell riflette sul “cambiamento di ritmo e di stile nella totalità del nostro impegno ecumenico” che è avvenuto sotto Papa Francesco.